@contatti|sitemap| LOGIN|
News condominio

News condominio

Notizie utili per l'Amministratore di Condominio

utilizzo elettrodomestici

Niente più divieto per gli elettrodomestici di notte

Con l'arrivo della tariffa bioraria per il consumo dell'energia elettrica, nessun divieto per gli elettrodomestici di notte


L'articolo 844 del Codice civile detta un principio generale per cui il proprietario non puo impedire i rumori o le immissioni di fumo e di odori derivanti dal fondo vicino se non superano la normale tollerabilita, avuto riguardo alle condizioni dei luoghi. In pratica, deve sopportare tutti quei rumori, quei fumi e quegli odori che non superano la normale tollerabilita. Questa disciplina trova applicazione anche nei rapporti tra i condomini, nel caso in cui uno o piu di essi, nel godimento della propria unita immobiliare, dia luogo a immissioni moleste in danno degli altri condomini.

Ci sono infatti dei rumori in condominio che trovano origine dal normale uso della proprieta esclusiva e che come tali devono essere sopportati in forza di una sorta di 'dovere sociale' proprio perché esplicazione di vere e proprie esigenze di vita. Tra questi rientra senz'altro quello provocato dall'elettrodomestico in funzione nelle ore notturne, sempre che si mantenga nel limite del tollerabile, magari anche attraverso accorgimenti che l'utilizzatore puo adottare per rispettare la quiete altrui. Si pensi, per esempio, all'acquisto di elettrodomestici (peraltro ormai frequenti sul mercato) muniti di particolari silenziatori proprio per permetterne un uso notturno oppure al posizionamento di supporti in gomma sotto il vecchio elettrodomestico cosi da isolarlo dalla pavimentazione.
La convivenza nel medesimo edificio comporta quindi anche l'obbligo di subire immissioni che magari sarebbero intollerabili in altre realta. Non devono essere sopportati invece gli abusi e ancor piu le prepotenze, conseguenze spesso dell'errato concetto della proprieta esclusiva per cui nel proprio immobile si puo fare quello che si vuole.

 

Fonte: Il Sole 24 Ore



News sul condominio

Leggi e Sentenze

Linee guida CSP ANACI ROMA sul CONFLITTO DI INTERESSI

DEFINIZIONE:Con questa locuzione si fa riferimento a quella situazione potenzialmente od effettivamente conflittuale nella quale un condòmino (e/o l'amministratore) possa trovarsi in relazione alla gestione del condominio

Cerca L'Amministratore di condominio

Seguici su Facebook