@contatti|sitemap| LOGIN|
News condominio

News condominio

Notizie utili per l'Amministratore di Condominio

DETRAZIONI FISCALI 55%

RISPARMIO ENERGETICO: PIU' TEMPO PER IL 55%

Un emendamento proroga le detrazioni del 55% fino al 30 giugno 2013


Le modifiche al testo del D.L. - Il testo del D.L. n. 83 del 22 giugno 2012 relativamente alle "Misure urgenti in materia di infrastrutture edilizia e trasporti" è stato oggetto di alcune modifiche in virtù dell'approvazione di alcuni emendamenti (lo scorso 20 luglio 2012) dalle Commissioni VI Finanze e X Attività Produttive, della Camera dei Deputati. In pratica sarà possibile beneficiare della detrazione del 55% relativamente alle spese per interventi di riqualificazione energetica sostenute, fino al 30 giugno 2013.
La proroga delle detrazioni - Si ricorda che, l'art. 11 commi 2 e 3 del testo del D.L. n. 83/2012 ha disposto la proroga delle detrazioni di cui all'art. 1, commi 344-347 della L. n. 296/2006 per il periodo dal 1° gennaio 2013 al 30 giugno 2013, mantenendo (per la riqualificazione energetica) stabili i valori massimi della detrazione e riducendo dal 55% al 50% la percentuale di detrazione. Inoltre ha disposto l'applicabilità immediata della detrazione Irpef sulle ristrutturazioni edilizie, agli interventi di cui all'art. 16-bis, comma 1, lett. h) del TUIR. La detrazione del 36% avrebbe dovuto applicarsi a tale nuova tipologia di interventi solo dal 1° gennaio 2013, data dalla quale avrebbe dovuto anche cessare la detrazione del 55%.
Gli interventi di riqualificazione energetica - Il comma 2 dell'art. 11, D.L. n. 83/2012 è intervenuto sull'art. 1, comma 48, Legge n. 220/2010, aggiungendo dopo il primo periodo il seguente: «per le spese sostenute dal 1° gennaio 2013 al 30 giugno 2013, fermi restando i valori massimi, le detrazioni spettano per una quota pari al 50 per cento delle spese stesse».
In pratica veniva prevista la detrazione del 50% per le spese per gli interventi di riqualificazione energetica sostenute nel primo semestre del 2013, detrazione attualmente pari al 55% fino al 31 dicembre 2012. Dal 1° luglio 2013 le regole del 55% sarebbero dovute sparire e tutte le agevolazioni rientrano sotto la casistica del 36%, sia che si fosse trattato di interventi di recupero edilizio sia di interventi di risparmio energetico.
La modifica - A seguito dell'emendamento approvato, il nuovo dettato dell'art. 1, comma 48, Legge n. 220/2010 estende la possibilità di beneficiare della detrazione del 55% relativamente alla spese per interventi di riqualificazione energetica sostenute fino al 30 giugno 2013.
Semplificazione documentale - Tra le altre modifiche apportate al D.L. 83/2012 in commento, occorre segnalare che attraverso l'introduzione del nuovo art. 9-bis viene prevista la semplificazione in merito alla documentazione richiesta per la realizzazione degli interventi di ristrutturazione. In particolare è prevista l'acquisizione d'ufficio da parte dell'amministrazione dei documenti che sono già in possesso degli uffici pubblici e un maggior utilizzo degli strumenti di autocertificazione.
Acquisizione documenti già presenti - Ai fini della presentazione, del rilascio e della formazione dei titoli abitativi previsti dal presente decreto, le amministrazioni sono tenute ad acquisire d'ufficio i documenti, le informazioni e i dati, compresi quelli catastali, che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni e non possono richiedere attestazioni o perizie sulla veridicità e l'autenticità di tali documenti.


E' INOLTRE DISPONIBILE SUL SITO DELL'ENEA LA PROCEDURA TELEMATICA PER L'INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE

E' disponibile il sito web per l'invio della documentazione all'ENEA per richiedere la detrazione fiscale del 55% a fronte di lavori terminati nel 2012 per la riqualificazione energetica di edifici esistenti. L'ENEA ricorda ricorda che la documentazione per fruire della detrazione del 55%, per gli interventi completati nel 2012, deve essere inviata telematicamente. Per sapere cosa deve essere inviato e cosa deve essere conservato leggere attentamente le domande sul sito.

Accesso al portale per l'invio telematico della documentazione:

 



News sul condominio

Leggi e Sentenze

Emergenza coronavirus: Decreto Cura Italia e Condominio

Il Dott. Francesco Pellicanò illustra le principali implicazioni del Decreto 17 Marzo 2017 per gli amministratori di condominio.

Eventi e Convegni

***Prossimi Appuntamenti

Cerca L'Amministratore di condominio

Seguici su Facebook