@contatti|sitemap| LOGIN|
Normativa condominio

Normativa condominio

La Normativa e il Condominio

Condominio, reato, parti comuni, querela, legittimazione

Cassazione V penale n. 6197 del 2011


La sentenza della Cassazione V penale del 6197 del 18 febbraio 2011 prende posizione sul caso del condomino che, avendo trovato un intruso nei locali delle parti comuni, propone denuncia ed avvia il procedimento penale.

La Cassazione afferma che il condominio, e non il singolo condomino, deve legittimare l'azione tramite delibera dell'assemblea.

Nella classica violazione di domicilio, di domicilio privato familiare, il singolo proprietario puo' estromettere chiunque che, contravvenendo al divieto, acceda ugualmente al domicilio, anche in assenza dei proprietari.

Nel condominio, trattandosi di bene comune (aggiungerei: non domicilio, ma proprieta' comune), la Cassazione sottolinea la necessita' di una delibera per legittimare correttamente l'azione penale nei confronti dell'intruso.

Dalla sentenza:

"l'espressione della volonta di presentare querela per un fatto lesivo dell'interesse comune non puo' che passare attraverso lo strumento della gestione collegiale".

... "per la presentazione di una valida querela da parte di un condominio in relazione ad un reato commesso in danno del patrimonio comune dello stesso presuppone uno specifico incarico conferito all'amministratore dall'assemblea condominiale".




News sul condominio

News Condominio

Convegno Giuridico 2019

Venerdì 15 Novembre il Convegno Giuridico annuale di ANACI Roma

Eventi e Convegni

***Prossimi Appuntamenti

Cerca L'Amministratore di condominio

Seguici su Facebook