@contatti|sitemap| LOGIN|
Normativa condominio

Normativa condominio

La Normativa e il Condominio

impugnazione delibere condominiali

L’Autorità Giudiziaria non può sindacare le scelte dell’assemblea

Se non ci sono vizi formali la decisione dell'assemblea non può essere messa in discussione


Un condominio necessita di interventi di manutenzione e l’assemblea, a seguito di più riunioni e valutato l’importo dei vari preventivi pervenuti, delibera di demandare la scelta dell’impresa esecutrice all’amministratore che, nella selezione della ditta, dovrà seguire criteri definiti e precisi.

In relazione all’eccesso di potere, la Cassazione ha avuto modo di affermare che “il sindacato dell'autorità giudiziaria sulle delibere delle assemblee condominiali non può estendersi alla valutazione del merito ed al controllo del potere discrezionale che l'assemblea esercita quale organo sovrano della volontà dei condomini, ma deve limitarsi al riscontro della legittimità che, oltre ad avere riguardo alle norme di legge o del regolamento condominiale, deve comprendere anche l'eccesso di potere, ravvisabile quando la decisione sia deviata dal suo modo di essere, perché in tal caso il giudice non controlla l'opportunità o la convenienza della soluzione adottata dalla delibera impugnata, ma deve stabilire solo che essa sia o meno il risultato del legittimo esercizio del potere discrezionale dell'organo deliberante”




News sul condominio

News Condominio

Rinnovato il CCNL dipendenti da proprietari fabbricato

Rinnovato finalmente il CCNL dei dipendenti proprietari fabbricati scaduto dal 31/12/2014.

Eventi e Convegni

***Prossimi Appuntamenti

Cerca L'Amministratore di condominio

Seguici su Facebook